Laghi di Plitvice

Plitvice (Croazia)

Da anni andare a visitare i famosi Laghi di Plitvice all’interno del Plitvice National Park in Croazia è stata una delle mie ambizioni. Ho sempre posposto in quanto questi laghi si trovano al Sud della Croazia e pertanto il viaggio sarebbe stato non poco impegnativo ma, approfittando del viaggio di ritorno dai Balcani, mi sono prefissato come tappa obbligatoria una visita a questa collezione infinita di cascate.

La strada per arrivarci non è impegnativa ma, in caso di forte vento, può essere a dir poco pericolosa. Quando visitai questo luogo stava iniziando a nevicare e c’era un vento che spostava il camper nonostante avanzassi in prima ed in seconda, così decisi di alloggiare in un campeggio, con allacciamento alla corrente e docce calde.

I laghi di Plitvice hanno un grande parcheggio all’ingresso, se sei in camper però ti consiglio di alloggiare al campeggio Korana in quanto in Croazia la sosta libera è vietata e ci sono delle multe salatissime. In ogni caso non preoccuparti, incluso nel prezzo del campeggio c’è un autobus che ti porterà letteralmente all’ingresso del Parco Nazionale di Plitvice.

L’ingresso del parco nel 2019 costava all’incirca €.16,00 ed una giornata in campeggio circa €.18,00.

.

.

.

.

.

  • Stato: Croazia

  • Regione: Lika, Segna e Karlovac

  • Città: Plitvička Jezera

  • Coordinate GPS: 44°52’49.6″N 15°36’57.7″E – 44.880445, 15.616035

.

Il parcheggio è enorme e situato proprio all’ingresso, non ho ricordi se fosse o meno a pagamento in quanto io lasciai il camper in campeggio. Per quanto riguarda i camper ed i van puoi parcheggiare ma ricordati che in Croazia è inspiegabilmente vietata la libera e ci sono delle multe salatissime. Ah no, ora ho capito.

Non c’è nessun tipo di servizio per camper, anzi, però ci sono dei campeggi e dei Bed & Breakfast con parcheggio nei dintorni. Personalmente ho scelto il Camping Korana a circa €.18,00 al giorno nel 2019, ci sono tutti i servizi, elettricità e docce comprese ed è letteralmente immerso nel verde. Potrai parcheggiarti dove vorrai in quanto non ci sono le piazzole numerate ed avrai sempre la compagnia di tanti simpatici Scoiattoli. Nel prezzo del campeggio è incluso anche l’autobus che ti porterà all’ingresso di Plitvice.

A mio parere può essere parecchio stressante per alcuni cani in quanto c’è moltissima gente e spesso i percorsi passano attraverso l’acqua, sono sospesi nel vuoto e sono molto stretti. Io eviterei, in ogni caso è permesso l’ingresso ai cani purché accompagnati con guinzaglio.

Umh… Diciamo di si. Va però precisato che il parco è enorme e nonostante trenini ed imbarcazioni c’è tantissimo da camminare. Un particolare occhio di riguardo quando attraversano certi ponticelli, le misure di sicurezza sono buone ma siamo comunque in un Parco Nazionale e non al Gardaland.

Purtroppo no, ci sono molti punti con scale e passerelle di legno.

.

.

Informazioni dal Web

Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice

Il parco nazionale dei laghi di Plitvice (in croato Nacionalni park Plitvička jezera) è un’area naturale protetta che si trova in Croazia, nel complesso montuoso di Lička Plješivica, in un territorio di fitte foreste, ricco di corsi d’acqua, laghi e cascate.

Le prime iniziative per proclamare il parco area protetta risalgono alla fine del XIX secolo, ma il parco venne istituito solamente nel 1949 divenendo il primo parco nazionale croato. Dal 1979 fa parte della lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO e l’intera area è interessata già dagli anni 80′ da un grande flusso turistico. Nella zona, il 31 marzo 1991, ebbe luogo uno scontro armato avvenuto tra forze armate croate e serbe; questo atto di guerra conosciuto anche come la Pasqua di sangue di Plitvice viene considerato come il momento iniziale della guerra d’indipendenza croata.

Il parco si trova per il 90,7% nella regione della Lika e di Segna e per la parte restante nella regione di Karlovac. La distanza dai principali centri è di 140 km da Zagabria, 219 da Spalato, 170 da Fiume.

Il parco occupa una superficie di 33.000 ettari e comprende 16 laghi in successione, collegati fra loro da cascate. All’interno del parco si trovano anche numerose grotte di cui solo una piccola parte è agibile. I boschi del parco sono popolati da 157 specie di uccelli, 50 di mammiferi, 321 di lepidotteri (76 di farfalle e 245 di falene) e altri animali, fra i quali l’orso bruno, il cinghiale, il lupo, la lince ed il capriolo.

I laghi sono formati da due fiumi: il Fiume Bianco ed il Fiume Nero, che confluiscono nel fiume Korana. Le acque di questi fiumi sono ricche di sali calcarei (in massima parte carbonato di calcio e carbonato di magnesio), provenienti dalla dissoluzione delle rocce carbonatiche costituenti la struttura geologica del sito.

Questi sali vengono fatti precipitare dalla vegetazione, formando così degli strati di travertino, una roccia sedimentaria recente. Col passare del tempo, questi depositi formano delle vere e proprie dighe naturali che fungono da sbarramenti per l’acqua, crescendo di circa un centimetro ogni anno. Ad un certo punto la pressione dell’acqua rompe questi argini naturali, aprendosi nel terreno nuovi percorsi. Questo meccanismo, in realtà comune a tutte le acque calcaree, a Plitvice ha assunto una particolare importanza.

All’interno del parco è possibile spostarsi a piedi, in bici, con la barca o con un trenino. Le possibilità di alloggio sono offerte da alcuni alberghi e campeggi nei dintorni villaggi che circondano il parco, dove è possibile trovare anche numerose camere da privati.

I laghi si suddividono in laghi superiori (in croato Gornja jezera) e laghi inferiori (in croato Donja jezera).

Gornja jezera
Prošćansko jezero
Ciginovac
Okrugljak
Batinovac
Veliko jezero
Malo jezero
Vir
Galovac
Milino jezero
Gradinsko jezero
Buk
Kozjak

Donja jezera
Milanovac
Gavanovac
Kaluđerovac
Novakovića Brod

Kozjak è il lago del parco di maggiore estensione ed ha una profondità massima di 47 metri che ne fanno anche il lago più profondo.

.

.

Il video

Tutti i video li trovi sul canale

La cosa migliore è che tu ti iscriva al canale YouTube ove troverai tutti i video delle Puntine ed i “Dietro alle Quinte”. Iscriversi è molto semplice, basta cercare “le puntine del mondo” su YouTube oppure cliccare direttamente QUI, infine premere il pulsante “iscriviti”. In questo modo riceverai le notifiche dei nuovi video e potrai commentarli :)

.

.

.

.

.

ARRIVACI CON IL TUO NAVIGATORE!

E’ stato rifatto completamente tutto, ora ancora più semplice per tutti. Qui a destra vedi un pulsante nero “APRI IN GOOGLE MAPS”, bene, cliccalo e ti si aprirà il Google Maps. Ora all’interno della mappa troverai varie puntine (pins), cliccando sopra ad ognuna di esse leggerai una brevissima descrizione e l’indicazione del luogo, ora, se stai facendo tutto questo dal tuo smartphone puoi avviare la navigazione e raggiungere i punti precisi che ti ho segnato.

Come sempre ti ho messo la mappa con le posizioni GPS dei parcheggi gratuiti, in alcune puntine ci sono anche i rubinetti dell’acqua, le zone di scarico delle acque nere e grigie e le colonnine della corrente. La cosa più simpatica ed utile di questo sito credo siano i video, segui la serie su YouTube (https://www.youtube.com/c/LePuntinedelMondo) e non dimenticarti di iscriverti in modo da avere sott’occhio tutte le novità dei posti scoperti!

Commenti

commenti