Ptuj (Slovenia)

Una sosta a Ptuj

Buongiorno Italia, non ho nulla di mio da aggiungere al video quindi per questa puntina di metto giusto le foto, le posizioni GPS e le informazioni.

Come sempre ti ho messo la mappa con le posizioni GPS dei parcheggi gratuiti, in alcune puntine ci sono anche i rubinetti dell’acqua, le zone di scarico delle acque nere e grigie e le colonnine della corrente. La cosa più simpatica ed utile di questo sito credo siano i video, segui la serie su YouTube (https://www.youtube.com/c/LePuntinedelMondo) e non dimenticarti di iscriverti in modo da avere sott’occhio tutte le novità dei posti scoperti!

.

.

Ptuj (Slovenia)

Informazioni dal Web

Ptuj (IPA: [ˈptuːi̯], in italiano Poetovio, in tedesco Pettau) è una città della Slovenia. Si trova nella regione di Bassa Stiria, nella Slovenia nord-orientale, di 17 793 abitanti.

Ptuj è anche una delle città più vecchie della Slovenia. La sua storia risale all’età della pietra, ma la città ha vissuto il suo massimo splendore nel periodo romano. Il nome ha origine all’epoca dell’imperatore Traiano, che concesse all’insediamento lo status di città e la battezzò Colonia Ulpia Traiana Poetovio. Nel 69 d.C. l’imperatore Vespasiano venne eletto a Ptuj, e la prima menzione scritta della città è dello stesso anno. Nel X secolo Ptuj ottenne i diritti cittadini (precisamente nel 977).

Conquistata dai Goti, fu distrutta dagli Unni nel 452, e successivamente venne occupata dagli Slavi nel VI secolo. Nell’874 venne infeudata al vescovo di Salisburgo; distrutta dagli Ungari, fu ricostruita nel 1125. Dal 1573 fece parte dei domini degli Asburgo.

Secondo il censimento austroungarico del 1910, l’86% della popolazione del centro storico era di lingua tedesca mentre nei dintorni predominava l’elemento sloveno. Al termine della prima guerra mondiale Ptuj venne dapprima inserita nella Prima repubblica austriaca, ma dopo l’intervento del generale sloveno Rudolf Maister, il territorio della Bassa Stiria, fu incluso nella nascente Jugoslavia. Nel periodo interbellico la popolazione di lingua tedesca calò considerevolmente.

Dopo l’invasione della jugoslavia dell’aprile 1941, Ptuj fu occupata dalla truppe tedesche. Fino al 1944 la popolazione di lingua slovena subì deportazioni e le loro abitazioni vennero occupate da cittadini di lingua tedesca provenienti dall’Alto Adige e dal Kočevsko. Analoga sorte toccò al termine della guerra ai cittadini di lingua tedesca che abbandonarono l’area. Attualmente l’elemento etnico quasi esclusivo infatti è quello sloveno.

.

.

Il video

Tutti i video li trovi sul canale

La cosa migliore è che tu ti iscriva al canale YouTube ove troverai tutti i video delle Puntine ed i “Dietro alle Quinte”. Iscriversi è molto semplice, basta cercare “le puntine del mondo” su YouTube oppure cliccare direttamente QUI, infine premere il pulsante “iscriviti”. In questo modo riceverai le notifiche dei nuovi video e potrai commentarli :)

.

.

.

.

ARRIVACI CON IL TUO NAVIGATORE!

E’ stato rifatto completamente tutto, ora ancora più semplice per tutti. Qui a destra vedi un pulsante nero “APRI IN GOOGLE MAPS”, bene, cliccalo e ti si aprirà il Google Maps. Ora all’interno della mappa troverai varie puntine (pins), cliccando sopra ad ognuna di esse leggerai una brevissima descrizione e l’indicazione del luogo, ora, se stai facendo tutto questo dal tuo smartphone puoi avviare la navigazione e raggiungere i punti precisi che ti ho segnato.
Google Maps posizioni GPS dei posti più belli in Camper

.

Apri in Google Maps

.

Commenti

commenti